“Un sistema di bioindicatori per valutare lo stato di conservazione delle acque sotterranee”, a l'Aquila workshop tecnico

05/11/2015 - All'Aquila, all’Auditorium della Regione Abruzzo a Palazzo Silone, si svolgerà il primo workshop tecnico sul progetto Life AQUALIFE. L'incontro rappresenta un'occasione di perfezionamento per tutti i professionisti che, a vario titolo, si occupano di gestione e conservazione degli ambienti acquatici.

Saranno, infatti, presentati dei bioindicatori, ovvero degli “strumenti di lavoro” del tutto innovativi per valutare lo stato di conservazione delle acque sotterranee. Si tratta allo stesso tempo di un appuntamento cardine per la disseminazione del progetto che, recentemente, ha avuto modo di incontrare l’interesse nazionale di un pubblico altamente specializzato in occasione di un seminario tenutosi a Venezia nell’ambito di EXPO “Aquae”, oltre che nel corso del III° Congresso Nazionale sulla Riqualificazione Fluviale, promosso dal CIRF a Reggio Calabria.

La volontà di proporre un progetto LIFE sulle conservazione delle acque sotterranee è nata dall’incontro fra il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, che è l'ente capofila, l’Università degli Studi dell’Aquila e la Regione Abruzzo. In questi giorni il progetto è presente anche sul sito del Ministero dell’Ambiente, come progetto del mese. Tra i numerosi iscritti al workshop vi sono tecnici dell’ARTA Abruzzo, dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale “G. Caporale, dell’Ordine dei Biologi e diversi liberi professionisti.


da Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga
Assergi
 

 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2015 alle 12:32 sul giornale del 06 novembre 2015 - 619 letture

In questo articolo si parla di attualità, miele, l'Aquila, parco nazionale gran sasso e monti della laga, Assergi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ap6a