Rifiuti pericolosi nell'ex discarica di Celano, sequestrata

08/02/2016 - I carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Pescara hanno sequestrato una discarica abusiva grande più di 40 ettari in località Cese San Marcello a Celano (L'Aquila).

Ad individuare l’area insieme al Noe di Pescara, la Res.Gea, azienda Spin-off dell'Universita' "G. d'Annunzio" di Chieti specializzata nel monitoraggio ambientale attraverso servizi di telerilevamento e gestione di database territoriali. Nell’area era presente una discarica, chiusa nel febbraio del 2015.

Attraverso l'analisi multi-temporale di immagini acquisite da piattaforma aerea e satellitare, sono state individuate alcune zone utilizzate per l'interramento illecito di rifiuti. Alcuni siti utilizzati in passato per l'attività estrattiva sono stati infatti colmati con rifiui o altri materiali illeciti. I carabinieri hanno quindi posto i sigilli alla ex discarica in attesa delle analisi sui campioni prelevati dal terreno. I cumuli avevano dimensioni che superavano i 4 metri in pianta e secondo una stima il volume dei materiali interrati sono più di mezzo milione di metri cubi.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2016 alle 19:39 sul giornale del 09 febbraio 2016 - 988 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, discarica abusiva, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/ats0