Pescara: Esposta la "Rota 60" di Linda Brindisi firmata anche dai bambini e anziani di Pescara L'assessore alla Cultura Paoni Saccone: "E' la grande bellezza della creatività"

2' di lettura 28/07/2020 - "Il progetto nazionale "Pittura in Movimento" quest'anno porterà anche la firma della città di Pescara e di altri paesi della nostra regione." Afferma l'Assessore alla cultura

La Rota numero 60, che rappresenta un mosaico composto da disegni realizzati a mano libera da bambini, adulti e anziani di 14 comuni italiani che hanno aderito all'iniziativa, è stata infatti completata e in questi giorni è esposta al comune di Cusago, in provincia di Milano, prima di approdare a Nogaredo (Trento).

L'amministrazione comunale di Pescara, che ha sostenuto questa iniziativa, ha voluto in questo modo coinvolgere le famiglie nei mesi del Covid quando tanti bambini e anziani sono stati costretti in casa.

"In un momento difficile per la cultura in Italia, quest'opera colorata ed energica - ha detto la curatrice del progetto, l'artista Linda Brindisi - vuole essere un soffio di aria fresca. Nel prossimo anno la Rota sarà itinerante nei Comuni che la vorranno ospitare".

La Rota è dedicata alla Memoria di Sandro Farisoglio, ex sindaco di Breno, ed è un'iniziativa culturale in rete aperta a tutto il territorio nazionale.

Si tratta di un collage di disegni su carta, tela o altri materiali, un'opera collettiva composta utilizzando gli originali su carta, o riproduzioni; l'allestimento su un supporto circolare dal diametro di 4 metri recante al centro un'opera realizzata dalla Brindisi (nipote di Remo Brindisi) e intorno gli stemmi dei Comuni e i disegni.

Per l'assessore comunale alla Cultura Mariarita Paoni Saccone "Le persone di luoghi così diversi tra loro sono state unite dalla grande bellezza della creatività.

E' stato uno strumento di socialità nel momento del lockdown, che ha visto numerosi invii anche dall'Abruzzo e da Pescara in particolare. La nostra città non poteva non aderire all'invito di Linda Brindisi che mi è giunto in una fase così delicata per tutti noi, per i più piccoli in particolare.

Vogliamo rimettere in moto la cultura anche grazie a progetti che come questo mi sembrano una leva importante per tornare alla normalità.

Con questo spirito abbiamo concesso con piacere il nostro patrocinio".


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2020 alle 12:09 sul giornale del 29 luglio 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di cultura, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/brOv