Giulianova: arrestata per droga trentasettenne di etnia rom-A Tortoreto fermati due albanesi

2' di lettura 14/09/2013 - Era in possesso di eroina e cocaina e così sono scattate le manette ai polsi di una donna da un pò di tempo nel mirino della polizia. In bagno e tra la biancheria sporca le sostanze stupefacenti.

Nel primo pomeriggio di ieri, nel corso di una specifica attività antidroga a Giulianova, è stata arrestata dagli uomi della Squadra Mobile di Teramo Cristina Di Giorgio, di anni 37, coniugata, disoccupata, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La donna, secondo quanto appreso da persone vicine al mondo della droga e sulla scorta di una intensa attività info investigativa, avviata da qualche tempo, era divenuta il punto di riferimento di numerosi tossicodipendenti per l’acquisto ed il rifornimento di eroina e cocaina lungo il litorale nord del teramano.

Nel corso dalla perquisizione domiciliare gli agenti di polizia hanno rinvenuto un cospicuo quantitativo di droga pronto per essere immesso sul mercato.

Nel bagno, sotto al lavabo, occultata dentro una cesta di vimini per la biancheria sporca, è stata trovata una busta in cellophane contenente 497 grammi di eroina e 24 grammi di cocaina.

Nella circostanza, sono stati sequestrati un bilancino di precisione, un coltello da cucina con lama di circa 12 cm. e un pezzo di cellophane di forma circolare, tutti elementi riconducibili al reato contestato alla Di Giorgio..

Dopo le formalità di legge, come da disposizioni impartite dal Pubblico Ministero, la donna è stata posta ai domiciliari.

Attività antidroga portata a termine anche a Tortoreto (TE), dove agenti della Squadra Mobile hanno controllato una coppia di nazionalità albanese, N.A., di anni 28, e N.E., di anni 21, quest’ultima incinta al settimo mese, entrambi regolarmente soggiornanti sul lungomare di Tortoreto.

All’atto del controllo, prima ancora che gli agenti si qualificassero, l’uomo si è dato alla fuga per essere fermato poco dopo dai poliziotti.

All'interno dell’abitazione della coppia sono ostati rinvenuti 2 grammi di cocaina occultati in una busta di cellophane custodita in una borsetta, oltre ad un bilancino di precisione e 6 rotoli di banconote di diverso taglio avvolti in un elastico per un valore complessivo di Euro 50.000,00, provenienti dall’attività illecita dei due cittadini extracomunitari.

Il materiale è stato sequestrato e la coppia deferita, in stato di libertà, all' Autorità giudiziaria..






Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2013 alle 12:47 sul giornale del 16 settembre 2013 - 491 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alfonso Aloisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/RK4





logoEV