Cavallo morto Palio Asti - Brambilla: 'Vietare manifestazioni con sfruttamento di animali'

1' di lettura 16/09/2013 - Ancora un altro intervento dell'ex ministro Michela Vittoria Brambilla a difesa degli animali e contro il loro sfruttamento durante le manifestazioni.

"L'ennesimo, terribile incidente mette ancora una volta a nudo la natura violenta delle manifestazioni che sfruttano animali e l'insufficienza delle misure di sicurezza," lo dice l'ex ministro del Turismo on. Michela Vittoria Brambilla commentando la caduta durante la mossa della prima batteria del palio di Asti che è costata la vita al cavallo Mamuthones del borgo di Santa Maria Nuova.

"Dopo Scheggia nel vento, ferita durante le prove della Quintana di Foligno e soppressa sul tavolo operatorio, e dopo la morte nel box di un altro "campione" della gara folignate, Roving Celt – insiste la parlamentare, presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell'ambiente - l'incidente di Asti dovrebbe finalmente far riflettere sulla necessità di vietare questo tipo di manifestazioni, che non rispettano il diritto alla vita degli animali, non hanno nulla di culturale e danneggiano l'immagine del nostro Paese".

Conclude l'ex ministro: "L'annullamento della competizione era il minimo che ci si potesse attendere in un caso come questo e invece si disputerà questo pomeriggio. Quanto a rispetto dei diritti degli animali siamo davvero a zero".


da on. Michlea Vittoria Brambilla
Federazione Italiana Associazioni diritti animali e ambiente






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2013 alle 16:20 sul giornale del 17 settembre 2013 - 440 letture

In questo articolo si parla di attualità, michela vittoria brambilla, L.A.V., Scoiattolo grigio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ROZ





logoEV