Regione: su prestazioni riabilitative Zuccattelli apre a richieste V Commissione

2' di lettura 18/09/2013 - Non si ferma la discussione sul taglio alle prestazioni riabilitative introdotto con il Decreto n.51/2013 del commissario ad acta alla sanità Gianni Chiodi.

Questa mattina nella seduta della V Commissione consiliare, richiesta dai consiglieri Sclocco, D’Amico e Ruffini, il sub commissario Zuccatelli invitato per essere audito, ha aperto la porta al confronto.

L’audizione di Zuccatelli si è tenuta grazie alla richiesta dei componenti del Pd presenti in V Commissione ed arriva dopo che ieri il Consiglio regionale ha approvato una risoluzione (a firma Sclocco) in cui si chiedeva la revoca del decreto n.51/2013.

“’E’ un primo risultato” commentano Sclocco, D’Amico e Ruffini “Zuccatelli ha preso l’impegno di informare la V Commissione dei risultati dei Tavoli Tecnici ti istituiper rivedere i tagli alla riabilitazione. Finalmente la Commissione torna a giocare un ruolo ed a proporsi come parte attiva dei processi che interessano questioni importanti come le prestazioni riabilitative. Non saremo più gli ultimi ad essere informati di questioni così importanti ma le decisioni passeranno attraverso una discussione che coinvolgerà anche la parte politica.”

I consiglieri del PD hanno inoltre chiesto a Zuccatelli che i tagli previsti dal decreto n.51/2013 debbano avere decorrenza dal 1 gennaio 2014, ma su questa proposta il sub commissario non ha preso impegni, dichiarando invece che verranno pagate le prestazioni effettuate dalle strutture fino al mese di settembre. Resta ancora da chiarire cosa accadrà per le prestazioni che saranno effettuate nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2013.

“La discussione si è infine incentrata su un’altra vicenda delicata come la compartecipazione delle prestazioni socio-sanitarie” aggiungono i consiglieri del Pd “Zuccatelli ha riferito che è sua intenzione tornare a discutere anche di questo aspetto in V Commissione e che tale confronto avverrà al termine dei lavori dei Tavoli Tecnici istituiti dallo stesso sub commissario con le strutture al fine di operare una ricognizione puntuale delle esigenze di tutti.”

Invitiamo il Presidente Chiodi ed il sub commissario Zuccatelli a rinviare le date previste (date fissate per la terza decade di settembre 2013)per la sottoscrizione degli accordi convenzionali tra la Regione e le strutture riabilitative, all’esito dei lavori che i Tavoli Tecnici opportunamente istituiti rimetteranno alla Regione stessa.


da D'Amico Ruffini Sclocco
Consiglieri Regionali Pd







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2013 alle 12:42 sul giornale del 19 settembre 2013 - 434 letture

In questo articolo si parla di politica, pd, D'Amico Ruffini Sclocco, Consiglieri Regionali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/RT4

Leggi gli altri articoli della rubrica sanità e salute





logoEV