Pescara: 'Operazione Pitbull', la Polizia incastra il clan della droga

1' di lettura 03/02/2015 - La Squadra Mobile di Pescara, in collaborazione con i colleghi di Napoli, Chieti e Teramo, ha portato a termine con successo l’operazione ‘Pitbull’, orchestrata ai danni di un pericoloso clan di trafficanti di droga attivo tra la Campania e l’Abruzzo. (foto d'archivio)

Stando alla ricostruzione della Polizia, coordinata dal pm della Procura di Pescara Gennaro Varone, il clan trasportava ingenti quantità di cocaina da Napoli al capoluogo adriatico, per poi smistarla nel resto della regione attraverso una rete capillare di spacciatori. L’operazione, scattata nei primi giorni della settimana, ha portato alla denuncia di 24 persone, mentre due uomini residenti a Napoli, pregiudicati, sono stati sottoposti ad obbligo di dimora.

Nella stessa circostanza, le forze dell’ordine hanno eseguito una decina di perquisizioni nel pescarese, concentrandosi sull’abitazione dei presunti spacciatori. Tra questi, oltre ad alcuni rom già noti alle forze dell’ordine, ci sarebbero anche due commercianti incensurati.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2015 alle 12:38 sul giornale del 04 febbraio 2015 - 694 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, pescara, napoli, cocaina, spaccio, Abruzzo, spacciatori, vivere pescara, gennaro varone, marco verri, polizia pescara, articolo, trafficanti di droga

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aeRx





logoEV