Pescara: cultura abruzzese in lutto, Marco Tornar stroncato da un malore

1' di lettura 08/02/2015 - Il mondo della cultura pescarese è in lutto per la scomparsa di Enrico Ciancetta (foto), noto a tutti come Marco Tornar, stroncato stamattina da un malore improvviso.

Poeta, saggista, ricercatore appassionato oltre che persona attenta e curiosa, Marco Tornar era nato a Pescara nel 1960. Nel 1978, insieme a Rita Ciprelli, Ubaldo Giacomucci e Massimo Pamio aveva dato vita al gruppo di poesia d’avanguardia ‘Gruppo Jerry’.

Negli anni successivi Tornar ha dato alle stampe una serie di opere destinate a lasciare il segno nel panorama culturale abruzzese e nazionale, tra cui le raccolte di poesia Segni naturali (Bastogi, Foggia 1983), La scelta (Jaca Book, Milano 1996), Sonetti d’amor sacro (Tabula Fati, 2014); le prose Rituali marginali (Bastogi, Foggia 1985), Errando di notte in luoghi solitari (Quaderni del Battello Ebbro, Porretta Terme 2000); i romanzi Niente più che l’amore (Sperling & Kupfer, Milano 2004), Claire Clermont (Solfanelli, 2010), Nello specchio di Mabel (Tracce, 2011), Lo splendore dell’aquila nell’oro. L’Italia di Enrico Vii di Lussemburgo (Tabula Fati, 2014) e il monologo drammatico Allegra per sempre (Tabula Fati, 2011).

“Sono molto dispiaciuto di apprendere della morte di Marco – ha dichiarato il musicista Angelo Valori -, raffinatissimo poeta e uomo di cultura”.

I funerali di Marco Tornar si terranno lunedì 9 Febbraio alle ore 10.30 presso la Chiesa dello Spirito Santo di Pescara.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2015 alle 19:45 sul giornale del 09 febbraio 2015 - 752 letture

In questo articolo si parla di cultura, redazione, pescara, funerali, lutto, vivere pescara, angelo valori, massimo pamio, articolo, marco tornar

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ae7q





logoEV