Pescara: Nella gara di Coppa Regionale-Abruzzo, Club Scherma Pescara sugli scudi con i suoi fiorettisti/e e spadisti/e. Soddisfatto il giovane presidente, Fabio Pascale.

3' di lettura 27/04/2021 - Il Club scherma Pescara, società schermistica alle “Tre armi” nata a febbraio 2021, ha partecipato alla fase regionale della Coppa Italia nelle specialità del Fioretto e della Spada, ed ha subito messo in vetrina i suoi schermidori.

Nella Spada maschile categoria “Assoluti”, terzo posto per Alessandro Maggi, bronzo ex aequo con Giorgio Ippoliti, che ha conquistato un altro bronzo nella categoria “Cadetti/Giovani”.

Nella Spada femminile categoria “Assoluti”, argento per Alessia Santostefano, bronzo per Chika Tange e un prezioso quinto posto per Micaela Cozza. Nella categoria “Cadette/Giovani”, gradino più alto del podio per Anastasia Zitti al suo debutto da spadista.

Nel Fioretto maschile, categoria “Assoluti” eccellente performance e gradino più alto del podio per Alessandro Maggi; secondo posto, per Alessio Santarelli e sesto posto per Niccolò Ippoliti che ha gareggiato nonostante un infortunio importante al piede destro. Nella categoria “Cadetti/Giovani”, Alessio Santarelli si aggiudica la medaglia d’oro, mentre Niccolò Ippoliti ottiene un buon quinto posto.

Nel Fioretto femminile, categoria “Assolute”, primo posto per la talentuosa atleta giapponese, Chika Tange, che primeggia nell’arma a lei congeniale, e secondo posto per Anastasia Zitti. Nella categoria “Cadette/Giovani”, ancora un argento per Anastasia Zitti.

Con i risultati ottenuti nella gara di Sulmona del 24 aprile u.s. il Club Scherma Pescara del giovane istruttore nazionale e presidente del sodalizio, Fabio Pascale, porta alla finale dei Campionati Italiani, gli schermidori: Anastasia Zitti; Alessio Santarelli; Alessandro Maggi e Chika Tange.

“La Coppa regionale ha evidenziato la grande prova degli atleti del Club Scherma Pescara, seppur con pochissimo tempo dedicato agli allenamenti, a causa del rallentamento dell'attività, causato dall’emergenza sanitaria – ha dichiarato a caldo il 26enne presidente del neonato sodalizio schermistico abruzzese - L'obiettivo che ci eravamo posti era quello di vincere in tutte le specialità compresa la Sciabola, nella quale ci sono state assenze significative che hanno compromesso la partecipazione alla gara, in un’arma per noi tipica, a me in particolare.

Resta l'eccellente prova nel Fioretto e nella Spada, armi in cui possiamo ottenere ulteriori margini di miglioramento. In questa gara il club ha portato il maggior numero di iscritti, consolidando la visione di una scuola schermistica pronta a competere nelle tre armi e su tutti i fronti: un sogno che si sta materializzando per la città di Pescara che ha sempre avuto tante piccole società e mai un club che pensa ‘in grande’, seppur con i piedi per terra e con tanta umiltà.

L'obiettivo è quello di crescere, tanto nel numero d’iscritti, quanto nei risultati, per portare in giro per l’Italia, il nome di Pescara e dell’Abruzzo – ha concluso il maestro Fabio Pascale – Chiunque volesse avere altre notizie può trovarci su tutti i social network con il nome: Club Scherma Pescara. Ma, saremo ben lieti di accogliere piccoli e grandi, nella nostra sala d’armi sita in Via Catullo, a Pescara”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2021 alle 21:38 sul giornale del 28 aprile 2021 - 100 letture

In questo articolo si parla di sport, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZKW