Pescara: Pronto il contratto di convenzione con l'impresa. Può partire il nuovo corso di piazza Nilde Iotti

3' di lettura 04/06/2021 - Epilogo positivo per la lunga e sofferta vicenda dell'accordo di programma risalente a oltre venticinque anni fa e che oggi interessa il completamento e la riqualificazione di piazza Nilde Iotti, ai Colli di Pescara.

Sarà infatti firmata nei prossimi giorni presso un notaio - la convenzione con l'impresa esecutrice dei lavori, lavori che dureranno dai tre ai quattro mesi.

È quanto è emerso agli esiti di un sopralluogo tenuto congiuntamente questa mattina dalle commissioni Lavori Pubblici e Gestione del territorio, presiedute da Massimo Pastore e Andrea Salvati, che con la stessa società di costruzioni e il progettista hanno verificato che vi fossero tutte le condizioni logistiche oltre che contrattuali per poter arrivare all'apertura dei lavori.

"La precedente amministrazione – ha dichiarato questa mattina Massimo Pastore – aveva inserito in bilancio solo una parte delle risorse pubbliche necessarie a realizzare le opere, ipotizzando quindi solo un parziale recupero di quegli spazi. Noi abbiamo invece deciso di andare oltre, confrontandoci con i privati coinvolti e oggi, a costo zero per il Comune, possiamo procedere a un'attività che sarà di totale recupero della piazza.

È una differenza sostanziale e che risolve una questione annosa: noi ci siamo riusciti! L'ingegnere Maurizio Vicaretti – ha concluso Pastore - ci ha illustrato questa mattina ogni minimo dettaglio e comunicato che la ditta è pronta per l'inizio dei lavori".

Si tratta di un intervento da 600mila euro, per uno schema economico complessivo da 900mila euro.

Si volta pagina quindi, soprattutto in riferimento agli spazi commerciali al piano della piazza che finora, soprattutto perché privi di agibilità, non erano mai stati impegnati da operatori economici eventualmente interessati.

Le coperture e le parti di arredo urbano già esistenti nella piazza saranno riqualificate, verranno realizzate nuova pavimentazione, oltre che elementi estetici, verde e illuminazione.

Andrea Salvati ha ricordato come <questo sia stato il primo accordo di programma del comune di Pescara, sottoscritto durante la prima consiliatura di Carlo Pace.

Finalmente adesso trova conclusione questo percorso durato più di 20 anni".

Entro mercoledì quindi, una volta firmato il contratto di convenzione, si passerà in tempi molto brevi all'avvio del cantiere.

"Sottolineo come l'ingresso agli spazi commerciali - ha dichiarato il presidente del Consiglio Comunale Marcello Antonelli - potrà avvenire sia dalla piazza che dal corridoio retrostante.

Da sottolineare come sia stata già realizzata una grande scala di accesso dal piano strada (Via Di Sotto) a piazza Iotti, cui il sindaco Masci teneva in particolar modo, e come le precedenti rampe verranno impegnate come accessi per portatori di disabilità.

La soluzione del caso di piazza Nilde Iotti va inoltre interpretata come un'opportunità per valorizzare anche tutta l'area urbana circostante.

Come Comune tenevamo tantissimo a raggiungere questo risultato che rappresenta un chiaro esempio di buona amministrazione, che rivendichiamo con soddisfazione perché sappiamo come i residenti abbiamo sofferto in tutti questi anni una condizione di perenne attesa".

"Esprimo la mia grande soddisfazione - ha aggiunto la consigliera comunale Maria Rita Carota - perchè la nostra amministrazione è riuscita a risolvere una vicenda che si trascinava da quasi trent'anni.

Mi emoziona vedere, per ora solo sulla carta, ma prestissimo realizzata concretamente, una piazza tanto importante per la zona dei Colli che ha estremo bisogno di spazi da destinare all'aggregazione al servizio della cittadinanza. Questa piazza coniuga il bello delle forme e dei materiali con l'utile funzionalità degli spazi".


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2021 alle 23:35 sul giornale del 05 giugno 2021 - 91 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5Vs





logoEV