Annalisa De Simone ospite della rubrica di Michele Fina

2' di lettura 07/06/2021 - La scrittrice Annalisa De Simone è stata ospite del 62esimo incontro della rubrica "Un libro, il dialogo, la politica" curata da Michele Fina. E' stato presentato il suo romanzo "Sempre soli con qualcuno" (Marsilio).  

Fina lo ha definito "un racconto molto forte che segue la protagonista attraverso un lungo momento sospeso. Vive una storia d'amore con il marito, un avvocato di successo che si occupa di diritti umani, la rappresentazione della vita che la protagonista ha cercato e ha voluto.

La storia è resa difficile dalla scelta di avere o non avere un figlio. Poi arriva l'innamoramento per Marco, un parlamentare che viene dalla provincia, dall'Aquila, che ha caratteristiche opposte rispetto al marito.

Nel racconto è molto presente oltre al rapporto con il desiderio di avere un figlio anche quello con le generazioni precedenti: il padre, la madre, la nonna, in un'età in cui spesso si pensa di non avere punti di riferimento e non è chiaro quale è la strada della propria vita".


De Simone ha spiegato che "il titolo è un verso di Patrizia Cavalli, una poetessa che amo molto. Quando abbiamo relazioni sentimentali continuiamo a svolgere il nostro cammino individuale.

Si è poi comunque soli con i nostri fantasmi, i desideri che ci portiamo dietro. Volevo raccontare la solitudine di un momento di passaggio che molte donne vivono, a 37, 38 anni.

Un'accelerazione del tempo nell'ambito del desiderio della maternità, che dà l'idea di distacco rispetto alle persone con cui si è intrapreso un rapporto, e di finitudine.

La protagonista è una donna che non è ancora madre e ha smesso di essere figlia. Ha tanto di me: nel tentativo di capire lei c'era anche la voglia di capire quella che ero io, anche se non è un libro autobiografico, ma spesso i romanzi nascono da un'ossessione".

L'autrice ha concordato con la suggestione avanzata nel corso del dialogo da Fina, ovvero che "i personaggi maschili sono proiezioni di quello che questa donna è ed è stata, l'ambiente della provincia e dall'altro lato la volontà di affrancarsene. Poi è chiaro che i sentimenti come i desideri sono sempre delle cadute che avvengono al di fuori di noi, hanno a che fare con la sfera emotiva".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2021 alle 12:31 sul giornale del 08 giugno 2021 - 112 letture

In questo articolo si parla di attualità, Abruzzo, michele, comunicato stampa, Fina, Michele Fina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6eB





logoEV