Istigavano alla violenza contro gli ebrei e gli extracomunitari, 12 misure

1' di lettura 07/06/2021 - Associazione finalizzata alla propaganda e all'istigazione per motivi di discriminazione etnica e religiosa: questi i reati contestati a 12 indagati e che hanno portato all'esecuzione, da parte dei carabinieri del Ros, alla misura cautelare personale dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le indagini, avviate nel novembre 2019, hanno portato alla luce l'esistenza e l'operativita' di un gruppo chiamato "Ordine Ario Romano", composto da militanti di età compresa tra i 26 e i 62 anni, e "stabilmente dedito alla pubblicazione sui social network di scritti, video e immagini dal contenuto razzista e discriminatorio, di ispirazione nazionalsocialista, antisemita e negazionista, nonché afferenti a tesi complottiste nei confronti del popolo ebraico".

Le misure sono state eseguite a Cagliari, Cosenza, Frosinone, Latina, L'Aquila, Milano, Roma e Sassari.

Sembra anche che il gruppo stesse pianificando un attentato contro una struttura della Nato.






Questo è un articolo pubblicato il 07-06-2021 alle 12:05 sul giornale del 08 giugno 2021 - 122 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, articolo, niccolò staccioli, Vivere Roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b50I





logoEV