Paolucci (PD) sulla sanità: "La Regione Abruzzo è senza alcuna programmazione"

3' di lettura 23/09/2021 - "Sulla sanità la Regione Abruzzo è senza alcuna programmazione. Addirittura a fine 2021 siamo senza il piano operativo 2019/2021. Per avere accesso ai 500 milioni di euro già da tempo disponibili della sanità abruzzese e avviare il confronto sulla rete ospedaliera, la Giunta regionale deve presentare un programma aggiornato e credibile: gravissimo il ritardo del Governo Marsilio che manifesta incompetenza, inadeguatezza e anche un'imbarazzante menefreghismo, visto che i ministeri attendono gli aggiornamenti dal 6 ottobre 2020".

Così in una nota il capogruppo regionale del Pd Silvio Paolucci che torna ancora una volta a denunciare la mancanza di programmazione in tema sanità della Regione Abruzzo definendola una "latitanza senza precedenti che lamentiamo da due anni e mezzo e che ora è scritta nero su bianco anche sul verbale del Tavolo tecnico per la verifica degli adempimenti regionali, riunitosi il 20 luglio e il 5 agosto con il Comitato permanente per la verifica dei livelli essenziali di assistenza.

Che senso ha portare in Commissione regionale una rete sanitaria priva del piano operativo che ne è il presupposto? Senza programmazione la rete ospedaliera non ha valore", chiosa. Secondo quanto riferisce Paolucci dalle 73 pagine di rilevi del Tavolo tecnico, "emerge infatti netta la richiesta di atti programmatori aggiornati, già reiterata alla Giunta dalla seduta dell'organismo ministeriale del novembre 2020 e ad oggi, si legge nel documento, ancora inevasa".

"Tant'è che il ministero - sottolinea Paolucci - non solo rileva che alla vigilia del 2022 aspettano la programmazione dei due anni precedenti, ma chiede urgentemente gli aggiornamenti economici e finanziari di quel piano già osservato, avvertendo che senza un documento di programmazione, l'Abruzzo non potrà fruire delle risorse che attendono ormai da due anni di essere spese sulle strutture e sulla rete sanitaria dei territori. Gli interventi promessi a Lanciano, Vasto, Sulmona, Chieti, Avezzano, in pratica sono tutti nel limbo, mentre il centrodestra continua a fare campagna elettorale senza approvare nulla, visto che l'ultima programmazione è quella ricompresa nella delibera di giunta Giunta n.742 del settembre 2018, a mia firma".

Il capogruppo ribadisce come per ottenere i finanziamenti serve la proposta di Accordo di Programma, così come, con gli appositi riferimenti di legge, che per l'assistenza ospedaliera, e dunque la rete stessa, il documento di programmazione è propedeutico per avere accesso ai fondi. "È la conferma dell'inadeguatezza di una classe dirigente che promette interventi che però è incapace di programmare e, cosa gravissima, lasciando inutilizzati 500 milioni nel post pandemia". "Giunta non lenta - chiosa il capogruppo Pd -, ma totalmente inerte anche rispetto alle sfide economiche poste dal Pnrr che porterà all'Abruzzo risorse aggiuntive che la Regione dovrebbe programmare per la sanità territoriale e di prossimità e di cui non si conosce nulla. Come possiamo pensare che impieghino bene quelle risorse, se non sanno spendere i fondi che, peraltro, hanno ereditato, senza che si pongano mai il tema di programmare".

L'esponente dem riporta quindi alcuni passaggi della relazione del Tavolo tecnico in cui si sottolinea come alla richiesta di "adottare la proposta di Programma Operativo 2019-2021 con le integrazioni e modifiche richieste, si rileva che la presente proposta, non essendo stata adottata dalla Regione Abruzzo nei tempi congrui, ad oggi, deve essere aggiornata con i dati economici di IV trimestre 2020 depositati ad Nsis". "Sembra incredibile, ma è vero - conclude Paolucci -: sono sordi ai nostri moniti, ma anche alle precise richieste del Tavolo ministeriale che aspetta da ottobre 2020 il piano che nessuno, a un anno ormai di distanza, ha mai mandato".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 23-09-2021 alle 16:02 sul giornale del 24 settembre 2021 - 134 letture

In questo articolo si parla di politica, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckKT





logoEV