Sette uomini maltrattanti hanno intrapreso un percorso di consapevolezza nel Centro Itinere Cam di Pescara

2' di lettura 24/11/2021 - Sono sette gli uomini maltrattanti che hanno intrapreso un percorso di consapevolezza nel Centro Itinere Cam di Pescara. A raccontare all'agenzia Dire i primi riscontri che si stanno avendo è la coordinatrice della struttura, Cinzia Carchesio, che spiega come alcuni di questi siano arrivati al centro attraverso il Tribunale ordinario in base al cosiddetto Codice Rosso, mentre altri si sono presentati spontaneamente.

Uomini che, sottolinea, "sono spesso figli di una cultura patriarcale che cerchiamo di far riflettere sull'evoluzione dei modelli maschili. Quello che si presenta al nostro centro è un uomo consapevole del fatto che è parte del problema. Deve essere altrettanto consapevole che è parte della soluzione al problema. L'uomo deve volere il cambiamento". Sul se si possa già parlare di riscontri positivi aggiunge: "sì. Naturalmente l'uomo appena arriva alza sempre un muro. Si attivano dei meccanismi di difesa. All'inizio c'è una sorta di negazione. Si sente maltrattato non maltrattante. Il nostro compito è aiutarlo e renderlo più empatico: deve essere consapevole della sofferenza che procura alle vittime".

"Si difendono con la negazione, oppure incolpano la partner quindi il problema non è loro, ma è sempre esterno. Spesso attribuiscono la loro violenza a problemi economici, turni di lavoro stressanti, alla partner che diventa 'pesante', usiamo questo termine, nella dinamica relazionale, o anche alle sostanza stupefacenti e l'alcol. Difficilmente vedono la violenza come una parte si sé", aggiunge Carchesio. È possibile un cambiamento? "È dura abbandonare quella cultura, perché siamo tutti un po' figli del patriarcato, anche noi donne. A maggior ragione l'uomo fa più fatica. Ma il fatto che ci siano persone disponibili a mettersi in gioco penso sia già un fatto positivo", conclude la coordinatrice del centro.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-11-2021 alle 16:33 sul giornale del 25 novembre 2021 - 116 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cv5i