Nella sala d'Annunzio dell'Aurum di Pescara Michele Di Toro in concerto sabato 18 dicembre

3' di lettura 20/12/2021 - Michele Di Toro, poliedrico pianista abruzzese, terrà sabato 18 dicembre presso la sala d'Annunzio dell'Aurum, un concerto di musica classica che si annuncia unico ed esclusivo, L'evento pre-natalizio, a ingreso gratuito, prima tappa del suo tour invernale, segna anche il via della nuovissima avventura discografica, "Elisir". Si tratta del nascente progetto discografico messo a punto negli studi di produzione Spray Records (Pescara) di Belfino De Leonardis, il quale ha saputo cogliere la fervida improvvisazione del talentuoso pianista in un momento particolarmente ispirato, una sorta di concerto intimo, appena racchiuso in un compact disc a tiratura limitata.

Le prime trecento copie numerate singolarmente, portano in copertina un quadro di Stefano Di Loreto, "Elisir", che sarà visibile nella sala del concerto di Pescara. Di Loreto, artista della Decostruzione concettuale, si è lasciato ispirare dall'atmosfera musicale creata da Di Toro e ha riportato su tela la sua interpretazione.

Per l'assesore alla Cultura del Comune di Pescara, Mariarita Paoni Saccone,
<Di Toro rappresentata un'eccellenza del panorama artistico contemporaneo per aver saputo fondere elementi classici con suggestioni contemporanee; ma è anche un testimonial dell'Abruzzo, ben al di fuori dei confini regionali. Sono lieta dunque di aver sostenuto questo progetto e il concerto dell'Aurum che, sono certa, troverà unanimi consensi>.

<Tutta l'operazione vuole essere un omaggio dichiarato all'Abruzzo e alla sana creatività dei suoi figli, mai troppo valorizzati per ciò che meritano> afferma De Leonardis <Ibrida, sicuramente originale nel suo genere, è la confezione studiata per il supporto digitale, il cd. Inserito in una elegante confezione che ricorda la copertina di un 45 giri in vinile. Un passaggio che strizza l'occhio al passato guardando al prodotto finito come sommatoria delle arti>.

<Sarà un concerto intimo frutto dell'alchimia con il mio pianoforte> annuncia l'artista <intimità totale e disinibita con lo strumento, pura alchimia musicale, un dono totale e speciale al mio pubblico senza esclusioni, che vorrò fare senza risparmiarmi>.

NOTA

"Elisir", titolo del disco-concept, si presenta come raffinata operazione artistica a tutto tondo che vede coinvolti insieme più linguaggi artististi, visivi e sonori. Nel disco un percorso sonoro di 33 minuti ripartito idealmente in tre episodi: Alchimia, Elisir, Lunga Vita.

<Dove Elisir, come in una creazione alchemica, rappresenta il corpo staccato da testa e coda, il distillato, l'essenza> ha scritto il produttore discografico Belfino De Leonardis <Essenza riconducibile a citazioni dannunziane, come quella scelta (dalle Novelle della Pescara) per la seconda di copertina del disco: "L'aria respirata deliziava come un sorso d'elisir">.

Una performance musicale, visiva e pittorica. Contaminazioni feconde a un nuovo umanesimo nell'arte e nella vita come auspicano i protagonisti di "Elisir". D'altronte la trasversalità nei generi, stili e autori è peculiare del pianismo senza rete - e tutto da scoprire - di Michele Di Toro, imprevedibile interpolatore tra classica, jazz e melodia di sapore pop.


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2021 alle 10:57 sul giornale del 18 dicembre 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cAwd





logoEV
qrcode