Il Consiglio regionale approva un progetto di legge contro la carenza idrica. D'Incecco (Lega): "Grande risultato per le famiglie"

acqua 1' di lettura 03/08/2022 - Il Consiglio regionale dell'Abruzzo di ieri (2 agosto) ha approvato un progetto di legge proposto dalla Lega che ha l'obiettivo di limitare i disagi derivanti dalla carenza idrica incentivando, con lo stanziamento di specifici fondi e l'installazione di impianti di autoclave e serbatoi di accumulo idrico negli edifici residenziali.

"Le famiglie abruzzesi hanno ottenuto un grande risultato", commenta il capogruppo della Lega, Vincenzo D'Incecco. "Questo progetto, finanziato con oltre 850mila euro, è teso a garantire sia un ottimale condizione igienico-sanitaria avendo un sicuro afflusso idrico, e anche migliorare il patrimonio residenziale esistente. È previsto un contributo a fondo perduto, erogato dall'Ersi, tra i 250 euro e i 1.500 euro per ciascun edificio idoneo.

Questa idea- sottolinea D'Incecco- è figlia dell'ascolto del territorio e dei cittadini che, insieme a molti Consigli Comunali, denunciano questi gravi disagi, per questo il risultato ottenuto oggi è importante per dare una mano alle famiglie abruzzesi che necessitano di un bene prezioso come l'acqua. Un sincero ringraziamento va rivolto al gruppo consiliare della Lega Chieti che, insieme all'ex consigliere Marco Di Paolo, hanno lavorato senza sosta per la redazione di questa legge".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2022 alle 10:55 sul giornale del 04 agosto 2022 - 120 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, agenzia dire, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djbQ