Il 2 dicembre a Chieti si terrà il convegno "La mediazione in responsabilità medica" con accademici ed esperti

2' di lettura 29/11/2022 - "La mediazione in responsabilità medica" è il titolo del convegno previsto il prossimo 2 dicembre alle 11.30, presso la Camera di Commercio di Chieti, rivolto ad avvocati e medici legali.

Il ruolo della mediazione nelle vertenze legate alla responsabilità medica sarà affrontato da diversi esperti del settore. Sono stati invitati Claudio Buccelli, professore emerito di Medicina Legale presso Università di Napoli, Vittorio Fineschi, professore ordinario, Dipartimento Scienze anatomiche, istologiche, medico legali e dell'apparato locomotore dell'Università La Sapienza di Roma e Roberto Liguori, ginecologo, già dirigente medico e autore di pubblicazioni scientifica su Endoscopia Ginecologica e Medicina della Riproduzione. Tra i relatori ci saranno anche Niccolò M. Sposimo, Nicola Di Fazio e Davide Girolami, medici legali; Bruno Acconciaioco, Donato Sandro Putignano, Caterina Cristina Bressan, Rossana Novati, Gabriele Charini, avvocati. Parteciperanno due organismi di mediazione: "101 Mediatori" e "Inmediar".

Quanto è importante la mediazione nelle cause legate alla responsabilità medica? Che cosa si può fare per decongestionare l'attività dei tribunali, accelerare i tempi burocratici e giuridici e assicurare a cittadini un esito equo e congruo alle loro richieste? I relatori proveranno a rispondere a queste domande, richiamando l'attenzione di esperti e professionisti sul valore di un approccio competente e consapevole ai procedimenti legali.

Secondo dati del ministero della Giustizia, solo nel 2020 sono state registrate 125.754 iscrizioni annuali per mediazione. Di queste, 4796, cioè il 3,8 per cento, riguardavano il risarcimento danni da responsabilità medica. Sempre la stessa fonte avverte però che il 99 per cento dei procedimenti si concludono con la mancata comparsa dell'aderente. È un sistema che si inceppa e che, secondo Istituto Medico Legale, potrebbe essere gestito in modo più efficace.

IML, Istituto medico legale, si batte dalla sua nascita per migliorare la consulenza medico legale destinata agli avvocati e agli studi di infortunistica per i loro casi di malasanità e sinistri stradali.
IML è la prima e unica società in Italia a fornire, solo ad avvocati e patrocinatori stragiudiziali, una consulenza medico legale con personale altamente specializzato e strumenti informatici all'avanguardia. L'idea è frutto dell'esperienza di tutto il team IML specializzati nel risarcimento danni. IML si avvale di un team di medici legali, medici specialisti, coordinati da un medico legale di direzione che nomina e supervisiona il lavoro dell'équipe, offrendo il servizio su tutto il suolo nazionale grazie a un software specializzato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2022 alle 09:09 sul giornale del 30 novembre 2022 - 44 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dFw1





logoEV
qrcode