Il CIM4.0 sceglie l'Abruzzo per il primo Roadshow Italiano a trazione 4.0

4' di lettura 30/11/2022 - Roadshow è la nuova iniziativa promossa su tutto il territorio nazionale dal Competence Industry Manufacturing 4.0, uno degli otto centri di competenza nazionali del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, già Mise, finalizzata ad ascoltare i bisogni e le necessità delle imprese italiane, per accompagnarle nell'ultimo miglio della transizione digitale ed ecologica attraverso processi di trasformazione tecnologica e offerte formative 4.0.

La regione scelta per questo primo Roadshow a trazione 4.0, che proseguirà per tutto il 2023 lungo la penisola italiana, è l'Abruzzo che, con il suo sistema industriale rappresenta una vera eccellenza nazionale ed internazionale. Proprio su questo territorio infatti si trovano uno dei più importanti plant europei per la produzione di veicoli commerciali leggeri e una factory di eccellenza nazionale per la produzione di motociclette.

Il CIM4.0, in collaborazione con Match 4.0 – Digital Innovation Hub Abruzzo – e i principali stakeholder industriali e istituzionali abruzzesi, ha incontrato quest'oggi - presso la sede del Polo Innovazione Automotive, rete di aziende globalizzate e organizzazioni pubbliche che raggruppa oltre 50 partner - le più importanti realtà produttive del territorio al fine di far conoscere i vantaggi competitivi offerti dalle tecnologie di ultima generazione, tra il 4.0 evoluto e la transizione ecologica. L'obiettivo è quello di favorire, attraverso l'interoperabilità e la scalabilità delle attività promosse dal Competence Center (Testing Before Invest – Formazione – Finanziamento di Progetti d'Innovazione – Open Innovation Advisory) lo sviluppo di ecosistemi industriali e territoriali fondamentali per la competitività delle filiere produttive e delle PMI.

L'evento è stato ideato per raccogliere in modo puntuale i reali bisogni delle imprese rispetto alle diverse modalità di applicazione dei processi di trasferimento tecnologico, presentando nella prima parte della giornata le attività e i servizi messi a disposizione del CIM4.0 per sostenere la creazione di reti interconnesse tra aziende e territori. La seconda parte è stata invece dedicata a capire come il 4.0, applicato nelle linee industriali, semplifichi e velocizzi i processi produttivi generando maggiore competitività. In particolare la delegazione del Competence Center ha visitato due importanti aziende del territorio abruzzese, Honda e IMM del Gruppo Interpump.

"Questa iniziativa – ha dichiarato Enrico Pisino, CEO del CIM4.0 – risponde in modo coerente ad una delle missioni più importanti del nostro Competence Center, ovvero essere un riferimento tecnico, formativo e culturale verso tutte le imprese italiane impegnate nel trasformarsi tecnologicamente in linea con il piano di transizione digital e green. È fondamentale partire dalle vocazioni industriali di ciascun ecosistema e dai relativi fabbisogni, e favorire, attraverso la nostra esperienza, la condivisione delle competenze e l'applicazione delle buone pratiche nell'adottare le tecnologie 4.0. Agire con velocità e concretezza significa abilitare la contaminazione tra territori e filiere produttive, offrendo servizi coerenti con le richieste di ciascuna realtà industriale. La tappa odierna organizzata qui in Abruzzo un importante polo industriale italiano è la prima di una lunga serie che nel 2023 ci porterà ad incontrare altri ecosistemi manifatturieri con l'obiettivo non solo di supportare le aziende ma di abilitare le connessioni tra imprese, territori e filiere produttive per diventare lo snodo di una rete nazionale iperconnessa".

"Questo importante appuntamento nell'ambito degli accordi di collaborazione con CIM4.0 – ha dichiarato Marco Fracassi, Presidente MATCH4.0 (DIH Abruzzo) e Confindustria Abruzzo – rafforza tra l'altro la prossima partenza delle attività di EDIHAMo (European Digital Innovation Hub-Abruzzo e Molise) che vede il DIH Abruzzo capofila di una Partnership molto rappresentativa di Stakeholder Istituzionali, Industriali, Universitari di Abruzzo e Molise e che ha ricevuto il Seal Of Excellence nell'ambito della specifica CALL Europea. EDIHAMo potrà mettere a disposizione delle imprese, direttamente o attraverso partner selezionati come il CIM4.0, servizi per introdurre tecnologie 4.0, sviluppare progetti di trasformazione digitale, accedere all'ecosistema dell'innovazione a livello regionale, nazionale ed europeo. L'evento è una prima "vetrina" delle importanti attività progettate e fornite in sinergia tra i Partners ed i principali Centri di Competenza Italiani ed Europei, di cui CIM4.0 è indubbiamente un'eccellenza per lo sviluppo e rafforzamento competitivo delle Imprese e PPAA."

"Siamo particolarmente orgogliosi – ha aggiunto Giuseppe Ranalli, presidente del Polo Innovazione Automotive – di aver ospitato la prima tappa del Roadshow di CIM4.0 ed è stata per noi una nuova occasione di confronto e crescita costruttiva, con e per i nostri partner. Il Polo Automotive nasce proprio come organismo di sistema; iniziative come quella di oggi rafforzano la nostra mission, che è quella di incoraggiare le interazioni tra i soggetti economici e le istituzioni per contribuire allo sviluppo della ricerca-innovazione, nuove tecnologie, disseminazione della conoscenza, messa in rete e diffusione delle informazioni".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2022 alle 12:27 sul giornale del 01 dicembre 2022 - 50 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dFQn





logoEV
qrcode