Abusi nei confronti di un alunno a Lanciano, in carcere l'ex preside Marcello Rosato

1' di lettura 13/01/2023 - L'ex preside di Lanciano Marcello Rosato, 51 anni, è stato rinchiuso giovedì nel carcere frentano per scontare la condanna a tre anni e sei mesi di reclusione emessa il 22 settembre 2021 dal tribunale collegiale di Chieti.

L'uomo è stato individuato come responsabile di abusi sessuali nei confronti di un alunno minorenne, di 16 anni, con abuso dei poteri connessi alla sua funzione. La Cassazione ha respinto il ricorso contro la condanna, che è diventata definitiva. La notifica dell'arresto è stata eseguita dagli agenti del commissariato di Lanciano.

L'uomo era stato già arrestato il 26 giugno 2020 ed era finito agli arresti domiciliari per otto mesi. Secondo la procura teatina e in seguito all'indagine della squadra mobile della questura, i fatti sono avvenuti tra il settembre del 2017 e l'aprile del 2018, all'interno della presidenza di una scuola superiore di Ortona (Chieti) e nella casa al mare dell'ex preside a San Vito Chietino. L'ex preside ha sempre negato di aver avuto rapporti con l'alunno, che aveva conosciuto su una chat di incontri.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 13-01-2023 alle 10:26 sul giornale del 14 gennaio 2023 - 74 letture

In questo articolo si parla di cronaca, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dMQR





logoEV
qrcode