SEI IN > VIVERE ABRUZZO > SPORT
comunicato stampa

Calcio: alla Gladius Pescara Under 17 la Coppa Abruzzo

5' di lettura
52

Storico successo per l’Under 17 della Gladius Pescara che si aggiudica la Coppa Abruzzo; prima coppa per i giovani del Centro Tecnico AC Milan, ottenuta vincendo contro la Virtus Vasto 3-2 grazie alle marcature di Baccarini, Pomposo e Agresta.

Una partita importante per i ragazzi della rosa che, oltre ai 2007, al suo interno ha elementi del 2006, aspetto che rende ancora più storica l’impresa Gladius in quanto per questi ultimi si tratta dell’ultimo anno all’interno del settore Giovanile.

Dal prossimo anno saranno dunque pronti per entrare nel calcio professionistico “con non poca commozione, auguro a tutti loro tanta fortuna e li ringrazio per lo splendido percorso fatto insieme” il messaggio del primo allenatore Luciano Panichella.


L’obiettivo che abbiamo ottenuto con i ragazzi dell’Under 17 in questa annata – continua il mister - è un traguardo che ci rende orgogliosi e che valorizza ancor di più il lavoro fatto negli anni. Vincere non è mai facile, ma vincere con un credo e con dei valori, senza trovare dei compromessi, è ancora più difficile, motivo per cui quando si arriva all’ambito premio il sapore e il gusto è amplificato esponenzialmente. Il percorso fatto con i nostri ragazzi è un percorso che ha tenuto in mente dei valori ben chiari, sui quali la società ha avuto la forza, la costanza e la resilienza di supportare negli anni; qualità del lavoro votata alla crescita e la preparazione del ragazzo e contestualmente alla formazione dei tecnici, la definizione di regole chiare e imprescindibili che secondo noi aiutano a formare ‘l’uomo/calciatore’ sicuramente utili nello sport quanto nella vita”.

Non è stato sempre facile essere ferrei e determinati su tali aspetti, ma soprattutto nella società di oggi regole e qualità dei dettagli fanno la differenza anche e soprattutto nella gestione di un gruppo e nel mantenerlo sereno e sano. Oltre a tutto quanto detto – prosegue Panichella - c’è l’aspetto tecnico e tattico una cosa in cui crediamo molto, soprattutto, nelle categorie agonistiche, la trasmissione dei nostri principi di gioco sui quali la società è stata sempre chiara e sui quali ha sempre puntato molto; questo dettaglio anche se rende il tutto più carico di lavoro e necessita di maggior tempo, permette a tutto l’ambiente di crescere in maniera sana e competente, in più permette ai ragazzi di acquisire delle competenze che sicuramente aiutano a formarli a 360 gradi. So che quanto detto sembra banale e già sentito, ma noi Gladius in quei valori ci crediamo davvero e li portiamo avanti quotidianamente in ogni allenamento, non solo inizialmente e/o in sede di ‘condivisioni di rappresentanza’, per poi metterli da parte nei momenti in cui ‘bisogna vincere’”.

Il nostro gruppo per un buon 85-90%% viene fuori proprio da un percorso di questo tipo, un percorso in cui crediamo molto e che ci fa vivere in maniera più intensa e coinvolgente insieme ai nostri ragazzi il tutto. La nostra società è una società di puro settore giovanile, quindi l’Under 17 – ricorda il mister - è l’ultimo anno in cui i nostri ragazzi saranno con noi, questo ha reso ancora più bello e carico di emozioni quello che abbiamo vissuto non solo al fischio dell’arbitro che sanciva il termine e dunque la vittoria della finale, ma anche e soprattutto il percorso fatto per arrivare a quel triplice fischio. Una cosa che tengo particolarmente a sottolineare è il fatto che loro hanno la stessa percezione emotiva dello staff e di tutta la società, infatti nonostante fossero carichi, concentrati e soprattutto determinati alla preparazione della loro finale, durante la settimana avevano quel velo di sana malinconia dettata dalla consapevolezza che il loro percorso alla Gladius fosse ormai giunto al termine.

Sicuramente -conclude Panichella - posso dire che, anche se non saremo più fianco a fianco e non ci vivremo più quotidianamente, non smetteremo mai di sentirci perché abbiamo appreso tanto l’uno dall’altra e queste cose vissute come descritte restano dentro in maniera indissolubile per molto molto tempo, come è capitato già nel corso degli anni”.

Emozione forte anche per il presidente della Gladius Pescara Centro Tecnico AC Milan Angelo Nicolò: “Sono orgoglioso di aver raggiunto questo traguardo di Coppa con un gruppo cresciuto con noi. E’ il senso della nostra storia: dalla scuola calcio, al settore giovanile per poi vederli crescere magari tra i professionisti; un percorso fatto di tappe e allenamenti sempre ispirati ai valori che lo sport insegna. Sono dunque felicissimo per questo gruppo, per i ragazzi e per lo staff; orgoglioso altresì dei risultati che l’agonistica del settore giovanile con due finali, nonostante le sconfitte, una per il titolo regionale Under 15, l’altra in Coppa Abruzzo Under 16. Mi auguro che il percorso fatto fin qui con i 2006, possa rimanere per sempre nei cuori dei ragazzi ai quali rimarremo legati sempre. Da presidente -conclude Nicolò - ringrazio lo staff che ha lavorato quest’anno con me; un ringraziamento speciale a mister Luciano e al suo team che hanno seguito i ragazzi fin qui. Ringrazio di cuore anche i bambini della scuola calcio e le loro famiglie cha hanno sostenuto le nostre squadre durante tutte le partite”.

Staff Tecnico Gladius Pescara Under 17 Regionale

Luciano Panichella (1°allenatore), Stefano Primiterra (mister in seconda), mister Mario Di Pietro (preparatore atletico), mister Gianni di Giacomo (preparatore Portieri)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2023 alle 17:17 sul giornale del 24 maggio 2023 - 52 letture






qrcode