SEI IN > VIVERE ABRUZZO > SPORT
comunicato stampa

Atletica: due abruzzesi alla ribalta alle finali nazionali dei campionati studenteschi a Pescara

4' di lettura
44

Il risultato è di tutto prestigio. Giulia Grossi (Bindi Giulianova) e Valeria Frattone (I.C. Pescara 9) conquistano, rispettivamente, la medaglia d'oro e d'argento nella finale delle competizioni sportive scolastiche di Pescara e regalano alla scuola e all'atletica regionale molto più di un sorriso.

Nell'imponente struttura dello Stadio Adriatico le due ragazze hanno raccolto i frutti di tanto lavoro e grandi sacrifici per farsi trovare pronte ad un appuntamento di rilievo. Ma chi sono Giulia Grossi e Valeria Frattone? Andiamo per ordine.

Giulia Grossi (Ecologica Giulianova) si guadagna la copertina per il grande risultato ottenuto a Pescara nelle finali delle Competizioni Sportive Studenteschi nell’alto, dove ha vinto con la misura di 1.58. Non è il suo risultato migliore perché la ragazza giuliese, classe 2010 ha fatto registrare un progresso stagionale importante, che si pone come una delle migliori in Italia della sua categoria. Il suo risultato è a 3 centimetri dalla migliore prestazione regionale di 1,67, detenuto dalla teramana Francesca Di Pasquale dal 2002. Un dato, questo, relativo al meeting nazionale indoor Trofeo Ai Confini delle Marche, ad Ancona dei primi di marzo, appena trascorso. Nata e cresciuta a Giulianova, una cittadina sulla costa adriatica della regione Abruzzo, Giulia ha dimostrato fin da giovane un talento naturale per l'atletica leggera, in particolare nel salto in alto. Giulia ha iniziato la sua carriera atletica nelle categorie giovanili, distinguendosi subito per le sue abilità tecniche e il suo impegno. Allenata da Luigi Chiodi, ha sviluppato una tecnica raffinata e ha migliorato costantemente le sue prestazioni. “Giulia", rivela il suo coach, "è un esempio di dedizione e perseveranza,” ha dichiarato il suo allenatore, Luigi Chiodi, “il suo record personale di 1,64 metri indoor è una testimonianza del suo talento. Siamo orgogliosi di averla nella nostra squadra”.

Giulia frequenta la classe 3^ media della Scuola Secondaria di I grado “Bindi” di Giulianova Istituto Comprensivo 2, e la sua insegnante di Educazione Fisica, Antonietta Bonaduce, ha ricordato: " Ho sempre incoraggiato il suo spirito competitivo e la passione per lo sport. Sin da bambina, la ragazza ha praticato, oltre all’atletica leggera, anche l’equitazione con buoni risultati. Nel tempo ha sviluppando forza e agilità caratteristiche molto utili nel salto in alto". La sua vittoria nelle finali nazionali delle Competizioni Sportive Scolastiche è un trampolino di lancio per una promettente carriera nell’atletica leggera. A gioire del suo successo più di ogni altro sarà suo nonno materno, Pasquale D’Antonio, una celebrità a livello nazionale dell'osteopatia.

Valeria Frattone è una promettente atleta specializzata nell'atletica leggera. Sin dalla giovane età, ha dimostrato un notevole talento e una passione per lo sport, distinguendosi per il suo impegno e la sua dedizione. Valeria ha iniziato a praticare l'atletica durante gli anni della scuola primaria, mostrando fin da subito una grande abilità in diverse discipline. Nel corso degli anni, la ragazza ha affinato le sue competenze in varie discipline che le hanno permesso di ottenere numerosi riconoscimenti per le sue prestazioni atletiche.

Nella fase finale delle competizioni sportive scolastiche nel capoluogo adriatico, ha dato il massimo, raggiungendo una misura di 5.04 metri superando il suo record personale di 4.75. Il suo allenatore, Antonio Perna confessa:" Valeria non è solo una promessa dell’atletica leggera ma, anche, una certezza di umanità per la sua sensibilità. Ha dimostrato che il talento e la gentilezza possono coesistere. Il suo secondo posto alle finali nazionali" aggiunge Perna, "è un risultato straordinario e la sua influenza positiva sulla squadra, la sua dedizione alla causa dell’inclusività sono ancora più preziosi. È pronta a continuare a saltare verso l’eccellenza, ispirando tutti coloro che la circondano".

La ragazza frequenta, con risultati eccellenti, la classe 3^di scuola Secondaria di I grado all’I.C. Pescara 9. Il suo docente di Educazione Fisica Domenico Cimmaruta rivela: " Valeria ha avuto un infortunio alla caviglia che l’ha tenuta ferma per ben più di un mese. Per poter guarire meglio e subito, ha rinunciato al viaggio d’istruzione scolastico per recuperare la forma in vista delle qualificazioni provinciali che l’avrebbero portata alle gare di oggi. Va detto, poi, che è 1^ in Abruzzo nella sua categoria nel Pentathlon mentre, in Atletica, si allena anche per gli ostacoli e per il mezzofondo ed ha una media del 10 nel suo curriculum scolastico". I prossimi obiettivi? Migliorare i propri record personali nelle discipline di velocità e salto. Il suo percorso nell'atletica leggera è solo all'inizio, e con il suo talento e impegno, è destinata a raggiungere grandi traguardi nel panorama sportivo italiano e internazionale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2024 alle 17:59 sul giornale del 31 maggio 2024 - 44 letture






qrcode